VBScript

Backup automatico di file e cartelle su un’unità rimovibile

  • Backup con VBScript senza utilità di terze parti

Avete mai pensato come potrebbe essere comodo effettuare un backup automatico del contenuto di cartelle specifiche su un’unità rimovibile (un hard disk esterno od una penna USB, ad esempio), non appena questa venga collegata al personal computer?
Ben lungi dal voler proporre una soluzione “definitiva”, illustriamo in quest’articolo una metodologia, semplice da applicare, che non richiede l’impiego di nessuna utilità sviluppata da terze parti.

Teniamo presente da  subito,che lo script .vbs

in grado di effettuare la copia automatizzata delle cartelle indicate può essere ampiamente migliorato. Anzi, vi invitiamo ad inviarci i vostri commenti in merito sottoponendoci proposte di modifica.
Mettendo in pratica i suggerimenti presentati nell’articolo, ogniqualvolta si connetta l’unità disco esterna al sistema in suo, uno script – eseguito in modo automatico – si farà carico di creare una copia di backup delle cartelle specificate, dei file in essi contenuti e di tutte le eventuali sottocartelle. Ogni directory oggetto del backup, verrà automaticamente memorizzata, a sua volta, all’interno di una cartella avente il nome del computer in uso.
In questo modo, collegando l’unità rimovibile al COMPUTER1, le cartelle oggetto del backup verranno salvate nella directory \COMPUTER1; connettendo la periferica al COMPUTER2, le directory indicate saranno invece salvate in \COMPUTER 2

e così via.
Per verificare il nome assegnato al computer che si sta utilizzando, è sufficiente fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona Risorse del computer quindi sulla scheda Nome computer.

Nei nostri test abbiamo usato un comunissimo “hard drive case” USB 20 (Sitecom MD-206) installandovi, al suo interno, un disco fisso SATA





 




Dopo aver collegato il disco fisso al personal computer attraverso il cavo USB in dotazione con l'”hard drive case”, abbiamo creato, nella directory radice dell’unità, il seguente file VBScript (backup.vbs):

Dim computername Dim ParentFolder Dim objShell Dim objFolder Set WshNetwork = WScript.CreateObject(“WScript.Network”) computername = WshNetwork.ComputerName Set WshShell = WScript.CreateObject(“WScript.Shell”) Const FOF_CREATEPROGRESSDLG = &H0& Const FOF_NOCONFIRMATION = 16 Const FOF_NOCONFIRMDIRCREATE = 512 ParentFolder = WshShell.CurrentDirectory creadirectory ParentFolder if right(ParentFolder,1)”\” then ParentFolder=ParentFolder&”\” select case computername ‘ modificare inserendo altri computer e le varie cartelle ‘ oggetto del backup: ‘ ——————————————————- case “MIOCOMPUTER” copiafile “d:\documenti”, ParentFolder&computername copiafile “c:\lavori”, ParentFolder&computername copiafile “c:\foto\rossi”, ParentFolder&computername copiafile “C:\prova\test”, ParentFolder&computername ‘ ——————————————————- ‘ fine modifiche end select function creadirectory (nomedirectory) Set objShell = CreateObject(“Shell.Application”) Set objFolder = objShell.NameSpace(nomedirectory) objFolder.NewFolder computername end function function copiafile (sorgente, destinazione) Set objShell = CreateObject(“Shell.Application”) Set objFolder = objShell.NameSpace(destinazione) objFolder.CopyHere sorgente, FOF_CREATEPROGRESSDLG + FOF_NOCONFIRMATION + FOF_NOCONFIRMDIRCREATE end function WScript.Quit

Analizziamo rapidamente il funzionamento dello script. L’istruzione alla riga 6 (computername = WshNetwork.ComputerName

), si occupa di recuperare il nome del computer in uso mentre l’istruzione alla riga 14, la lettera identificativa dell’unità rimovibile.
Successivamente (riga 16) viene invocata una funzione (function creadirectory (nomedirectory)

) che si occupa di creare, nella directory radice dell’unità rimovibile, una cartella alla quale viene assegnato il nome del computer (riga 34) precedentemente rilevato.
Alla riga 17 viene controllato che la lettera identificativa dell’unità rimovibile contenga un “backslash” (barra rovesciata) finale; in caso contario, viene aggiunto.

Il select case alla riga 19, permette di definire un comportamento diverso per ciascun computer al quale l’unità esterna viene collegata.
Nell’esempio (riga 22), lo script VBS – nel caso in cui venga eseguito su un sistema denominato
MIOCOMPUTER – provvede a creare una copia delle cartelle di seguito indicate (righe 23-26) utilizzando la funzione copiafile.
Tale funzione, com’è possibile verificare, riceve in ingresso la cartella contenente i file oggetto del backup e la cartella di destinazione.
L’operazione di copia dei file e delle cartelle avviene (riga 40) usando le preferenze definite mediante l’impiego delle costanti
FOF_CREATEPROGRESSDLG, FOF_NOCONFIRMATION e FOF_NOCONFIRMDIRCREATE (righe 10-12).
Se non si desidera che venga mostrata una finestra di dialogo durante la copia,
FOF_CREATEPROGRESSDLG va impostato a &H4&; viceversa, il valore della costante deve essere posto a &H0&

(riga 10).
Le altre due costanti, invece, permettono, rispettivamente, di non richiedere alcuna conferma in caso di sovrascruttura di file e cartelle né all’atto della creazione di nuove directory.

Le righe 22-26 sono ovviamente liberamente personalizzabili. E’ sufficiente sostituire le cartelle inserite a titolo esemplificativo nel file con quelle oggetto di backup avendo cura di modificare (riga 22) anche il nome del computer.
Aggiungendo una nuova istruzione case “NOMECOMPUTER” dopo la riga 26, quindi specificando, nelle righe seguenti, le directory d’interesse (esempio: copiafile “X:\CARTELLA_ORIGINE”, ParentFolder&computername), è possibile fare in modo che lo script VBS si comporti in modo adeguato ogniqualvolta venga connessio al computer A, B o C.
• Backup con VBScript senza utilità di terze parti
• Avvio del backup automatico

alt=”Upnews.it” />

 
Bookmark and Share


alt=”” border=”0″>

Annunci

BitLet

Come scaricare i torrent senza aver installato alcun client

15 Set, 2008  |  Scritto da admin  |  in Internet

BitLet.org è un sito che permette di scaricare i file .torrent senza la necessità di aver installato un client Torrent (come Azureus, Utorrent o BitTorrent) sul proprio computer. Per farlo è sufficiente copiare l’indirizzo del file .torrent e premere il pulsante Download Torrent.

bitlet

Un file .torrent è un semplice file, di dimensioni modeste, che può essere pubblicato, ad esempio, su una pagina Web e che serve a scaricare da Internet qualsiasi tipo di file. Per poter scaricare i torrent per prima cosa dobbiamo trovarli, per esempio collegandoci ad un motore di ricerca per torrent come www.mininova.orgwww.btjunkie.orgwww.mybittorrent.comwww.isohunt.com/. Una volta trovato ciò che ci serve clicchiamo con il tasto destro del mouse su Download this torrent e copiamo l’indirizzo.

torrent

Ora non resta altro che incollare l’indirizzo nella pagina di Bitlet e premere Download torrent. A questo punto si apre una finestra che ci chiede in quale percorso vogliamo salvare il nostro file. Selezionamo il download e diamo conferma con OK. Se appare un’altra finestra che ci avvisa che il file è senza firma digitale clicchiamo su OK per proseguire.

down bitlet

Aggiorna il software con UpdateStar 2.2

 

 UpdateStar è un interessantissimo tool per l’aggiornamento dei software che abbiamo sul computer. Esistono già da qualche tempo dei programmi di questo tipo: alcuni siti come Download.com o VersionTracker li fanno scaricare gratuitamente (anche noi di FilesDigest.com contiamo quanto prima di offrirvi un servizio del genere). I suddetti servizi però hanno poche funzioni, limitandosi alla semplice segnalazione delle updates e del relativo link da cui scaricarle. UpdateStar (ora alla versione 2.2.596) va oltre, portando nel campo degli update checker freeware un approccio da software commerciale. Anzitutto l’interfaccia grafica, semplice, ma allo stesso tempo accattivante e funzionale (ricorda vagamente Microsoft Photo Premium 10, soprattutto per quanto riguarda i colori utilizzati). In questa cornice, vengono inserite quattro tab che portano alle rispettive sezioni: Homepage
Filename: UpdateStar_Web_ENU.msiFile size: 4MB
Requirements: Windows 2000/XP/Vista
Updates e News. – La prima -quella iniziale, dopo l’avvio del programma- si divide in tre sezioni: nella parte alta dello schermo vengono fornite informazioni riguardo l’ultima scansione, il numero di updates disponibili e lo spazio sul disco rigido; a sinistra, la lista delle updates da scaricare con, accanto, la versione installata sul proprio computer; a destra, le news riguardanti i programmi in questione. In cima allo schermo, invece, ci sono quattro pulsanti (opzioni General) rispettivamente per la ricerca di aggiornamenti, il refresh delle news, l’annullamento della scansione e la cronologia delle updates installate; più altri due tasti (Options) per configurare le opzioni ed eventualmente, per chi ha problemi di vista, usare caratteri più grandi.
Clicca ed Aggiorna. – Una volta effettuata la scansione, le update vengono elencate nell’apposito campo. Se però andiamo nella sezione Programs, avremo una visione più dettagliata dei programmi che abbiamo intenzione di aggiornare. Oltre ad ottenere informazioni come la versione installata dei programmi e quella attuale, è qui possibile selezionare, tramite un sistema check/uncheck, di quali software cercare gli aggiornamenti e di quali no; e, cliccando sul bottone di download, scaricare l’update direttamente dal sito del produttore. Un ulteriore filtro (dalla sezione List) ci permette infine di visualizzare solo alcune applicazioni piuttosto che altre (per esempio, i programmi la cui versione è sconosciuta).
Consigliato. – In definitiva, UpdateStar 2.2 è un programma decisamente consigliato a tutti quelli che vogliano mantenere aggiornato il proprio computer senza dover visitare ogni volta decine e decine di siti internet. L’unico appunto che si potrebbe muovere al software riguarda i risultati della scansione: spesso infatti, anche se la versione installata è uguale a quella più recente, nella lista compare ugualmente il bottone per l’aggiornamento. Secondariamente, UpdateStar non distingue tra le versioni localizzate degli aggiornamenti, per cui è possibile che nel caso, ad esempio, sia disponibile un aggiornamento della sola versione inglese, il programma lo riconosca ugualmente come update, anche se sul nostro computer è installata quella italiana.

 Add to Technorati Favorites Upnews.it

 

 

Diskeeper 2008

Diskeeper 2008 rispristina e migliora le performance del tuo computer automaticamente.

Rispristina e migliora le performance del tuo computer automaticamente.
Questo software rivoluzionario e’ personalizzato per il tuo PC di casa; deframmenta il tuo computer senza diminuirne le prestazioni o interromperne l’utilizzo. Diskeeper 2008 e’ la soluzione completa per i tuoi problemi di deframmentazione.

Diskeeper 2008 comprende funzioni potenti ed utili come le seguenti:
InvisiTasking™Migliora in modo intelligente il multitasking del sistema operativo per garantire le massime prestazioni ed eliminare i conflitti tra le risorse, assicurando una vera deframmentazione in tempo reale. Con InvisiTasking non è più necessario pianificare l’esecuzione di Diskeeper quando il computer non è in uso, perché la deframmentazione non influisce negativamente sulle risorse di elaborazione.
La deframmentazione in tempo realegestisce automaticamente la frammentazione quando si verifica. Con Diskeeper 2008 i sistemi saranno molto più veloci!
La deframmentazione con spazio libero limitatoConsente di deframmentare anche in condizioni in cui lo spazio libero è limitato.
I-FAAST™ 2.0Migliora sensibilmente la velocità di accesso ai file grazie al monitoraggio intelligente dei modelli di elaborazione. Apprende quali file sono più richiesti e accelera notevolmente i tempi di accesso e di scrittura, garantendo prestazioni globali migliori. La velocità di creazione dei file e di accesso ad essi può essere migliorata dell’80%, con una media del 10-20%.1
Per scaricare la versione in prova per 30 giorni bisogna registrarsi nella
Hompage del produttore Qui

Add to Technorati FavoritesUpnews.it


Proteggiamo la nostra Privacy con Sakina Privacy Protector 2.5

 

Sakina Privacy Protector è uno strumento che permette di eliminare tutte le tracce delle attività online ed offline per proteggere la privacy dell’utente. Grazie a questo software è possibile cancellare tutte le tracce dei siti visitati che vengono memorizzati dal browser oltre che i cookie, le informazioni contenute nel file index.dat, i file temporanei e la history dei documenti aperti

Il programma è utile anche per liberare lo spazio sul disco ed ottimizzare la capacità dell’hard disk. L’applicazione è semplice da utilizzare e dispone di un’interfaccia estremamente intuitiva.

Webmasters, guadagnate soldi visualizzando dei banner contestuali

Compatibilità Windows 9X-Me-2000-Xp-Vista
Data inserimento 04 Ottobre 2008
Licenza Freeware
Lingua Inglese
Dimensione file 2,19 Mb

Filezilla 3.1.3

Filezilla 3.1.3

 

 

 

 

 

 

 

 

FileZilla è un potente client FTP/SFTP open source, quindi completamente gratuito. La finestra “Site manager” consente di memorizzare, in un’unica soluzione, tutti i dati per l’accesso all’area FTP dei vostri siti.

L’interfaccia è in perfetto stile Explorer: essa mostra sia il contenuto delle unità locali sia quello del server remoto ed è completamente personalizzabileIl programma supporta senza problemi firewall, connessioni tramite proxy server, SSL e Kerberos.
Un programma eccellente, indicato sia per i novizi che per gli utenti più esperti.
Per lo storico degli aggiornamenti si veda questa pagina.

make money online

Webmasters, guadagnate soldi visualizzando dei banner contestualiSistema operativo: Vista-XP-2000

Licenza: Freeware – Dimensioni: 3,7 MB – Lingua: ENG

Upnews.it

Manage Files

Per dividere file di grandi dimensioni Manage files 1

Manage Files

è un’utility che permette di eseguire operazioni di split o di emergenza su
filemultipli.

Il software può essere utilizzato per dividere un file di grandi dimensioni in modo da poterlo memorizzare su supporti di capacità più piccoli o di eseguire backup dei file su Cd e Dvd. Il programma è semplice da utilizzare e dispone di un’interfaccia estremamente intuitiva. Il tipo di operazione da eseguire viene scelto utilizzando uno dei pulsanti dal menu principale.

 

make money online 

 

 

Webmasters, guadagnate soldi visualizzando dei banner contestuali

Compatibilità Windows 9X-Me-2000-Xp-Vista
Software house Akshay Gehi se questo link non va bene prova qui
Data inserimento 22 Settembre 2008
Licenza Freeware
Lingua Inglese
Dimensione file 0,07 Mb

 

View blog authority

Upnews.it